facebook twitter  

Studi360


Bullismo e cyberbullismo

Con questi termini ci si riferisce a tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso messe in atto da parte di un bambino/adolescente, definito "bullo" (o da parte di un gruppo), nei confronti di un altro bambino/adolescente percepito come più debole, la vittima.
Secondo le definizioni date dagli studiosi del fenomeno, uno studente è oggetto di azioni di bullismo, ovvero è prevaricato o vittimizzato, quando viene esposto, ripetutamente nel corso del tempo (non si fa quindi riferimento ad un singolo atto), alle azioni offensive messe in atto deliberatamente da uno o più compagni.
Quando tali azioni vengono perpetrate attraverso i Social Network si parla di cyberbullismo, fenomeno sempre più diffuso oggigiorno.

Organizziamo:

  • seminari informativi e di sensibilizzazione rivolti a genitori e insegnanti;
  • incontri di prevenzione o trattamento nelle classi;
  • progetti nelle scuole con il coinvolgimento di docenti, alunni,  genitori e personale ausiliario;
  • interventi di media education per prevenire fenomeni di cyberbullismo.

Inoltre ci occupiamo di sostegno psicopedagogico sia per le vittime che per gli autori di bullismo e le loro famiglie.

 

Questo sito fa uso dei cookies

per il funzionamento della piattaforma e per le statistiche. Prosegui se sei d'accordo.

Approvo